stampa
Il pagro rosa è un pesce di mare che appartiene alla famiglia degli sparidi e pertanto ha un aspetto simile al dentice, l’orata, la mormora, il pagello fragolino e molti altri ancora. Il pagro ha un corpo massiccio e molto agile, è un cacciatore astuto e potente che si muove in branco per predare pesci, polpi e calamari di cui va ghiotto. A sua volta è anche lui preda di grandi ricciole, tonni e squali. 

La livrea presenta delle bande rossastre verticali lungo il corpo con fasce di colore giallo alternate a fasce brune e le pinne sono di colore bianco rossastro. Il pagro può raggiungere dimensioni notevoli, anche oltre 1 metro e pesare sino a 15 Kg.

Habitat e biologia

Il pagro rosa è diffuso nel Mediterraneo e nell’Atlantico, dai 15 ai 150 metri di profondità in prossimità di secche coralline. Vive nelle zone litorali tra fondali arenosi, rocciosi e ricchi di alga poseidonia. Lo si incontra anche su fondali di corallino e conchiglie misto a roccia. In inverno si allontana dalla costa e si stabilisce sul ciglio della scarpata continentale mentre durante l’estate, che coincide con il periodo riproduttivo, si avvicina portandosi a profondità inferiori ed è rinvenibile anche intorno alle secche rocciose e al corallino. Vive e caccia nelle profondità tra i 15 e i 30 metri. È una specie poco comune lungo le coste italiane, più diffusa invece nel Mediterraneo Centrale ed Occidentale lungo le coste del sud Italia, e delle nostre isole.
Il pagro rosa è un animale ermafrodita, ciò significa che ogni individuo nasce femmina, poi invecchiando assume la sessualità maschile. La maturità sessuale è raggiunta a 3 anni di età con una taglia in media di 25 cm. La riproduzione avviene in estate vicino alla costa e porta alla produzione di uova pelagiche.

Pesca

La pesca professionale al pagro viene esercitata con lo strascico, con i palangari di fondo e con le reti da posta. Viene pescato anche da appassionati sportivi a spinning o a traina con il vivo come si fa per il dentice e la ricciola.

Il pagro rosa in cucina

Il pagro rosa ha delle buone carni e può essere cucinato al pari dell’orata e del dentice: al forno, alla griglia, al cartoccio. Bollito, a nostro parere, vi stupirà positivamente.
Si consiglia di cuocerlo intero, specialmente se di buona pezzatura, per dargli maggior valore agli occhi dei clienti.
Si presta molto bene anche ad essere mantecato; si fa bollire con una foglia di alloro, mezzo limone, una costa di sedano e due grani di pepe. La polpa va mantecata con olio di semi, sale e pepe bianco e, se volete, dell’erba cipollina o del prezzemolo sminuzzati per profumare e decorare.

Il pagro rosa surgelato

Iceberg commercializza il pagro rosa intero di varie pezzature come molti altri pesci importanti e buoni che potete trovare nella sezione dedicata: http://www.icebergitalia.it/it/prodotti/pesce/pesci-interi

Pagro rosa Iceberg

Pagro rosa Iceberg

 

Il pagro rosa
4 (80%) 1 vote

Condividi