Esplora Tag

Mar Mediterraneo

Branzini conservati nel ghiaccio

La baiatura del pesce per conservarne le migliori qualità

Nutrizione e salute, Terra e Mare Di 21 settembre 2022 Tags:, , , , Nessun commento

I pescatori che lavorano a bordo dei pescherecci  con metodi tradizionali per conservare al massimo la qualità del pescato utilizzano la tecnica della “baiatura”.
Si tratta di un metodo che consente un’ottima conservazione del pesce dal punto di vista della freschezza organolettica e della bellezza estetica. Infatti branzini, dentici, orate,  gallinelle di mare e ogni altro tipo di pesce conserva inalterata la livrea, la pigmentazione e la brillantezza dei suoi colori naturali. La “baiatura” consiste nel mettere il pesce appena pescato in una miscela bilanciata di acqua di mare e ghiaccio.

Come praticare la “baiatura”?

Per praticare la “baiatura” si immerge il pesce appena pescato in acqua e ghiaccio in modo che siano rallentati di molto tutti i processi biologici. L’acqua utilizzata per la produzione di ghiaccio deve essere potabile o pulita, come previsto dai Regolamenti n. 852/2004 (allegato I) e 853/2004 e spiegato dalle Linee Guida ministeriali. L’acqua di mare pulita disponibile a bordo dei pescherecci deve essere prelevata lontano da fonti d’inquinamento. E’ vietato utilizzare le acque del porto e quelle troppo superficiali. Tra l’altro queste ultime sono maggiormente a rischio per presenza di inquinanti non solubili come idrocarburi e corpi galleggianti. Allo sbarco il pescato sottoposto a “baiatura” risulta perfettamente conservato, privo di schiacciamenti, idratato, turgido e mantiene inalterati i caratteri organolettici. In particolare l’odore è tipico “di mare” proprio del pesce fresco, i tessuti sono gonfi perché le cellule sono inalterate, l’occhio è “vivo”, e i colori sono brillanti e iridescenti.

Creamy-ice

“Il distretto della pesca e crescita Blu sta sperimentando un nuovo tipo di ghiaccio per la migliore conservazione del pescato”: si chiama Creamy-ice.

La baiatura del pesce per conservarne le migliori qualità
5 (100%) 1 vote

Condividi

Gambero Viola del Mediterraneo: un altro principe del mare

Novità, Terra e Mare Di 5 gennaio 2022 Tags:, , , Nessun commento

Gamberi viola, una specie pregiatissima e anche rara delizia dai fondali del sud Italia

I gamberi viola sono tra i migliori gamberi Italiani che vivono nel nostro straordinario Mediterraneo. In particolare vengono pescati intorno alle coste a sud dalla Puglia alla Sicilia. I Gamberi viola vengono pescati e selezionati per taglia e dopo una breve pausa di rilassamento in delle vasche con ghiaccio il pescato viene surgelato a bordo in modo da preservare al massimo le qualità dei crostacei. E’ importante conoscere il processo produttivo per comprendere il valore di questi prodotti ittici.

Gambero Viola del Mediterraneo: un altro principe del mare
4 (80%) 2 votes

Condividi
Tartare di scampi con rucola e lamelle di mandorle

Tartare di scampi con rucola e lamelle di mandorle

Novità, Ricette e Sapori Di 12 ottobre 2021 Tags:, , , , Nessun commento

Gli scampi del Mediterraneo

Gli scampi sono dei crostacei simili per aspetto agli astici ma molto più piccoli. Il corpo è allungato e il carapace ha una colorazione rosata con delle zone più chiare. Gli scampi hanno la testa molto sviluppata e sono dotati di un rostro laterale che ricorda la lama di un seghetto dentellato vicino agli occhi. Ha due chele spinose e due paia di antenne uguali. Il corpo è costituito da sei segmenti e la coda a ventaglio serve da pinna per nuotare e muoversi assieme alle zampe. Il maschio può arrivare ad una lunghezza di 25 centimetri mentre la femmina tra i dieci e i quindici centimetri.

La tartare è deliziosa!

La polpa  ha un sapore raffinato, una consistenza abbastanza soda con il suo profumo di mare delicato caratteristico. La preparazione è facile perché è già pronta tagliata da impiattare. Noi la proponiamo servita con un “letto” di rucola fresca e delle lamelle di mandorle tostate per dare una nota croccante al palato.

Tartare di scampi con rucola e lamelle di mandorle
4 (80%) 1 vote

Condividi
Tonno-Tagliata-blog

Tonno filone in tre buone ricette

Ricette e Sapori Di 10 settembre 2020 Tags:, , , , , , , , , , , , , , , , , Nessun commento

Il tonno è il Re del Mare nel Mediterraneo

Un alimento molto prezioso per la nostra alimentazione è il tonno.
Questo meraviglioso pesce, riconosciuto come il Re del Mare, appartiene alla storia di alcune regioni italiane lungo le nostre coste:Sicilia, Sardegna e Calabria.
Infatti in passato alcuni paesi e città hanno vissuto di un’economia sostenuta fondamentalmente dalla pesca del tonno.

Tonno filone in tre buone ricette
4.3 (85%) 4 votes

Condividi
Marlin blue pescato a Maui

Il Marlin Blu è un pesce spada?

Terra e Mare Di 31 agosto 2018 Tags:, , , , , Nessun commento

Conoscete il Marlin Blu? Questo pesce spettacolare è un altro predatore marino meraviglioso, dalla potenza impressionante.
Scopriamo da vicino un altro re dei mari, forte, bellissimo, affascinante e combattivo come pochi altri.

Il Marlin Blu è un pesce spada?
3.6 (72.5%) 8 votes

Condividi
seppia in profondità

La seppia: un curioso e ricercato mollusco

Terra e Mare Di 8 ottobre 2016 Tags:, , , , , , , , , , , , , Nessun commento

Le seppia è uno dei molluschi più interessanti e diffuso nei nostri mari, un cefalopode che merita di essere conosciuto più da vicino. A tal proposito vi racconto della prima volta che con degli amici sono stato a Pellestrina, bellissima isola della laguna di Venezia a due passi da Chioggia…

Condividi
Ombrina boccadoro

Il fascino dell’ombrina boccadoro

Terra e Mare Di 10 luglio 2016 Tags:, , , , , , 1 Commento

Oggi parliamo di un pesce speciale dal nome curioso: l’ombrina boccadoro. Essa prende il nome dal fatto che l’interno della bocca è di colore giallo dorato. La bocca è abbastanza grande e dotata di denti appuntiti come per tutti i predatori. La mandibola nell’ombrina porta un breve barbiglio. Appartiene alla famiglia degli scienidi, pesci ossei appartenenti all’ordine dei perciformi…

Condividi